Home » Ricette » Pani e focacce » Cassoni con le rosole, di Marina

Cassoni con le rosole, di Marina


Ingredienti

500 gr di farina 0 100 gr di strutto (possibilmente di Mora romagnola) un cucchiaino raso di bicarbonato un cucchiaino raso di sale 120 g di acqua tiepida 1 kg di rosole 50 gr di olio extra vergine d’oliva 2 spicchi d’aglio

Esecuzione

Pulire le rosole e lavarle. Farle sgocciolare completamente dopodiché tritarle piuttosto finemente, condirle con sale abbondante e spicchi d’aglio sminuzzati e lasciarle riposare almeno un paio d’ore (meglio per un pomeriggio). Trascorso il tempo strizzare il trito di rosole per fargli perdere l’acqua di vegetazione e condirlo con l’olio e un altro pizzico di sale.

Preparare la fontana con la farina. Intorno alla fontana distribuire il sale e il bicarbonato. Mettere al centro i pezzetti di strutto, con l’acqua tiepida (la quantità è indicativa, la consistenza dovrà essere soda) e cominciare a sciogliere lo strutto nell’acqua incorporando poco a poco la farina. L’impasto deve essere sodo come quello che si prepara per la pasta. Impastare per 5/10 minuti dopodiché lasciare riposare per un’oretta sotto un piatto.

Trascorso il tempo dividere l’impasto in sei parti. Stenderlo piuttosto sottile, inserire al centro una buona porzione di rosole tritate e richiudere a mezza luna. Tagliare il bordo del cassone con l’uso di una rotella da pasta e sigillare i bordi con i rebbi di una forchetta. Cuocere le piade sul “testo” in ferro o in ghisa ben caldo. Servire subito.


Consigli

In generale il mio consiglio per chi decide di assaggiare per la prima volta un cassone è proprio quello di cominciare da questo. Se non è stagione di rosole affidarsi a quello ripieno di erbe miste è la soluzione migliore, comunque mai partire da quelli super farcite, nati da menti perverse
No comments yet.

Lascia un Commento