Infanzia, di Rossella Catelli

Quello che vorrei condividere con voi è un ricordo rimasto in fondo al cuore;ai tempi di quando ero bambina e con i miei cuginetti si andava a trovare la bisnonna.Mentre gli adulti parlavano sorseggiando il caffè a noi bimbi era riservato un tavolo a parte con orzo o cioccolata calda e la più bella merenda del mondo: la scatola di latta dei Bucaneve che troneggiava al centro del tavolo.Se chiudo gli occhi sento profumo di vaniglia,di acqua di colonia delle zie,l’aroma del caffè.Fuori le nebbie padane,dentro di noi una felicità semplice,illimitata.

One Response to Infanzia, di Rossella Catelli

  1. luisa 15 dicembre 2011 at 09:22 #

    Semplicemente bello!! Grazie!

Lascia un Commento