Home » Ricette » Antipasti » Zucca ripiena, di Maga Frittatina

Zucca ripiena, di Maga Frittatina


Ingredienti

E' la classica ricetta "svuota frigo", il ripieno dipende infatti anche da che cosa avete in firgorifero. Gli ingredienti che vi do sono quindi la base, ma potete provare ad aggiungere ciò che preferite, come ad esempio altri tipi di formaggi o affettati, oppure potete giocare con le spezie. Se i sapori prevalenti saranno di carne, provate a mettere anche qualche bacca di pepe rosa... Vediamo comunque cosa vi serve: 1 zucca intera (medie dimensioni) 400 g. di salsiccia fresca 200 g. di ricotta 200 g. di fontina 2 uova 1 porro oppure cipolla Abbondante parmigiano reggiano sale pepe olio q. b. Io a volte aggiungo anche della mortadella, regolatevi voi per la quantità in base anche al vostro gusto.

Esecuzione

Occorre prima di tutto lavare molto bene la zucca. Io, per evitare il problema di tagliarla, a questo punto la passo in forno per circa un’ora. Fatto questo passaggio diventa anche semplice togliere la calotta e buttare via la parte piena di semi e filamenti. Poi con un cucchiaio la scavo un po’ tenendo da parte la polpa morbida che unirò al ripieno.
Per non renderla troppo pesante io tendo a preparare il ripieno tutto a crudo, senza quindi precuocerlo in padella. Mescolo quindi tutto insieme, tritato finemente, unisco salsiccia, ricotta, fontina, porro, parmigiano reggiano grattugiato, la mortadella (se la metto), le uova che serviranno a legare il ripieno. Quindi metto tutto dentro la zucca, la chiudo con la sua calotta, la avvolgo bene nella carta di alluminio e la metto in forno. Dovrà starci un’ora e mezzo a circa 180 gradi. L’ultima mezz’ora di cottura tolgo la carta e la calotta, in modo da farla asciugare. sarà pronta quando anche il ripieno apparirà asciutto e rosolato (in questo il grill aiuta).
È bene toglierla dal forno un po’ prima di servirla perché si raffreddi un po’, così sarà più semplice tagliarla a fette… È un piatto molto scenografico, bisogna solo fare attenzione a non romperla dopo la cottura. Per spostarla quindi mi aiuto sempre con delle palette o dei mestoli piatti.


Prodotti DOP e IGP correlati

Mortadella Bologna IGPParmigiano Reggiano

No comments yet.

Lascia un Commento