Home » Ricette » Pastasciutte » Il ragù della mia mamma, di Malla

Il ragù della mia mamma, di Malla


Ingredienti

1 carota 1 cipolla 1 costa di sedano 1 cucchiaio scarso di sale grosso 200 gr macinato di maiale 300 gr macinato di manzo 450 gr passata di pomodoro 1 o 2 bicchieri di acqua 1 cucchiaio di olio

Esecuzione

Tritare gli odori grossolanamente.
In un tegame a bordo alto soffriggere la cipolla con un po’ di olio, quindi aggiungere la carota e il sedano e soffriggere ancora qualche minuto.
Aggiungere il macinato di maiale e di manzo e rosolare a fuoco allegro, aiutandosi con una forchetta per sgranare la carne.
Una volta rosolata, aggiungere la passata di pomodoro e l’acqua.
Aggiungere un presa di sale grosso e lasciar sobbollire a fuoco basso per almeno un’ora e mezza.

Ideale per tagliatelle o tortelloni di ricotta fatti in casa, serviti con un’abbondante spolverata di parmigiano.


Prodotti DOP e IGP correlati

Parmigiano Reggiano

Consigli

Il tempo di cottura del ragù varia in base alla densità che si vuole ottenere. Più lo si lascia cuocere, più diventerà denso e saporito, proprio per questo è meglio non salare eccessivamente in cottura, ma aggiustare verso la fine con sale e pepe. A chi non piacciono gli odori tritati, si possono tagliare a pezzettoni per poi toglierli a fine cottura. Per facilitare la sgranatura della carne ci si può aiutare anche con un cucchiaio di legno.

2 Responses to Il ragù della mia mamma, di Malla

  1. laura 3 luglio 2013 at 01:22 #

    Avete davvero un blog ben fatto! Sareste disponibili per uno scambio di post? intendo guest blogging… ho un blog che tratta di argomenti simili, vi ho inviato una mail per scambiarci i dati. Grazie ancora!

  2. web design roma 3 luglio 2013 at 02:08 #

    Salve, quando ho fatto per la prima volta un commento su questo blog ho erroneamente spuntato “notifica nuovi commenti via email”… ora purtroppo ogni volta che viene aggiunto un commento ricevo quattro email con lo stesso commento. C’è un modo per annullare questo servizio? Grazie!

Lascia un Commento